Chianti, anello di Badia a Passignano

Un itinerario a semicerchio con tutte le vedute dai colli che circondano Badia a Passignano, tra ruderi, vigneti e fattorie, con grandiosi affacci sulla valle del Pesa. Da concludere con la visita al grande complesso monastico, un piccolo gioiello nel cuore del Chianti fiorentino, che oggi è mantenuto in vita da solo quattro monaci dell’ordine vallombrosano. E che purtroppo in parte sta degradando lentamente (Continua a leggere).

L’Etna in autunno: Etna Ronda e la Bocca Nuova

La terza volta sul vulcano Etna e forse la più bella delle tre: il contrasto della lava nera con i boschi autunnali è spettacolare e, grazie al bel tempo che ci ha assistito, siamo nuovamente saliti al cratere sommitale della Bocca Nuova. Un calderone gigantesco fumante, con un’altra piccola bocca interna che a intervalli regolari sbuffava rumorosamente in una colonna di fumo alta circa 50 metri (Continua a leggere).

Isola del Giglio

L’Isola del Giglio, una delle più belle tra le isole dell’Arcipelago Toscano, con il mare cristallino tra i più puliti in Italia e la costa fatta di scogliere a picco, tra le quali si nascondono piccole spiagge sabbiose e calette selvagge. E una rete di sentieri, anche antichi, che permettono di percorrerla tutta in lungo e in largo, tra la macchia mediterranea. Naturalmente senza tralasciare i paesi di Giglio Porto e Giglio Castello, uno di case colorate, l’altro fortezza poderosa (Continua a leggere).