Chianti Senese, anello di Rocca delle Macie

Un percorso panoramico nel cuore del Chianti, partendo da Rocca delle Macie, una delle fattorie più conosciute della zona. Attraverso i vigneti e quasi sempre su crinale, passando anche per le belle fattorie di Fizzano, Bibbiano e Lilliano. Con il panorama che spazia dal Monte Amiata ai colli del Chianti Fiorentino, fino alle torri di S.Gimignano (Continua a leggere).

Chianti Senese, anello di Vagliagli

Un’escursione nella zona di Vagliagli, nel Chianti Senese, attraverso le vigne e i boschi colorati di autunno. Si passa per i vecchi poderi della zona, oggi ristrutturati e trasformati in moderne aziende agricole e cantine. Con notevoli spunti panoramici sulle colline del Chianti, su Siena e sull’Appennino (Continua a leggere).

Chianti senese, anello di Volpaia

Un itinerario che parte dalla piccola frazione di Volpaia e si snoda sulle colline del Chianti senese. Si attraversano boschi e vigne, con punti panoramici su tutto il versante senese fino al Monte Amiata. Con punti di particolare interesse come il castello di Volpaia, la storica cantina medieovale di Castelvecchi e la bella, poco conosciuta, Pieve di Santa Maria Novella (Continua a leggere).

Chianti, anello del Gallo Nero

Escursione a anello nel territorio del Chianti Gallo Nero, panoramica, in mezzo ai vigneti. Siamo nella zona tra Quercegrossa, San Leonino e Fonterutoli. Si passa da fattorie e ville storiche come Casafrassi e Campalli, facendo una sosta a Fonterutoli per visitare la bella cantina Mazzei, con una sorgente all’interno per il raffreddamento naturale (Continua a leggere).

Siena, il grande anello intorno alla città

Con traccia GPS, un grande anello intorno a Siena, di circa 66 km diviso in otto tratti, da percorrere a piedi o in bicicletta, in gran parte su strade sterrate. Attraversando il Chianti, le Crete Senesi e la Montagnola Senese, con spesso la Torre del Mangia in vista. E scoprendo luoghi quasi sconosciuti anche ai senesi, la caratteristica chiesina di San Giorgio ai Lapi. E poi le Crete di Camposodo, Quercebella e Presciano, il paese che non c’è più (Continua a leggere)