Promontorio di Piombino, la Via dei Cavalleggeri

Immersi nella macchia mediterranea, tra cielo e mare, con affacci sulla costa e sulle isole dell’Arcipelago Toscano. Sulla Via dei Cavalleggeri, i “finanzieri” dell’epoca medievale che controllavano la costa. Un itinerario che parte da Salivoli, sopra la bella Cala Moresca, e arriva fino alla Buca delle Fate con i “Tafoni”, le caratteristiche rocce erose dal mare. E poi sale alle Buche delle Fate, le tombe ipogee etrusche, e ai ruderi del monastero benedettino di San Quirico (Continua a leggere)