Valle d’Aosta, il Parco del Mont Avic

Trekking di tre giorni in un angolo della Val d’Aosta poco accessibile e quindi poco frequentato, protetto dal Parco Regionale Naturale del Mont Avic, che copre la valle del torrente Chalamy, nel territorio di Champdepraz. Un paesaggio naturale, che alterna una bellezza selvaggia, aspra e rude a luoghi incantevoli. Con base al rifugio Barbustel, situato in una posizione fantastica in mezzo a quattro laghi (Continua a leggere).

Svizzera, Giro del Grand Combin (Tour des Combins)

Ci avevamo già provato tre anni fa, i primi di Agosto, ma una nevicata improvvisa di mezzo metro, ci aveva costretti a scendere a valle subito dal primo rifugio. Anche quest’anno le previsioni erano bruttissime ma, all’ultimo momento, si è aperta una finestra di bel tempo di quattro giorni, sufficienti per fare le tappe più belle e abbiamo deciso di partire subito. Ed è stato uno dei trekking in alta quota più belli che abbia mai fatto, ma tra i più duri in assoluto, per i dislivelli elevati e i continui saliscendi (Continua a leggere).

Chianti senese, anello di Volpaia

Un itinerario che parte dalla piccola frazione di Volpaia e si snoda sulle colline del Chianti senese. Si attraversano boschi e vigne, con punti panoramici su tutto il versante senese fino al Monte Amiata. Con punti di particolare interesse come il castello di Volpaia, la storica cantina medieovale di Castelvecchi e la bella, poco conosciuta, Pieve di Santa Maria Novella (Continua a leggere).