Chianti Senese, anello di Vagliagli

Un’escursione nella zona di Vagliagli, nel Chianti Senese, attraverso le vigne e i boschi colorati di autunno. Si passa per i vecchi poderi della zona, oggi ristrutturati e trasformati in moderne aziende agricole e cantine. Con notevoli spunti panoramici sulle colline del Chianti, su Siena e sull’Appennino (Continua a leggere).

Monte Falterona, salita a Capo d’Arno

Salita a Capo d’Arno, la sorgente del fiume Arno, citato anche da Dante nella Divina Commedia: “per mezza Toscana si spazia un fiumicel che nasce in Falterona e cento miglia di corso nol sazia”. Suggestivo itinerario nella faggeta autunnale, ai confini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Concludendo la giornata con la visita al bel castello di Porciano (Continua a leggere).

Parco del Beigua, anello della Val Gargassa

Siamo in Liguria, nel Parco del Beigua, a due passi dal confine con il Piemonte, in una zona poco conosciuta, la Val Gargassa. Un sentiero lungo il torrente omonimo, tra gole, anse, cascatelle, massi e pareti a strapiombo. Sentiero che poi inizia a salire su un percorso più montano e panoramico, passando dalle rovine del vecchio paese minerario di Veireira (Continua a leggere).

Valle d’Aosta, il Parco del Mont Avic

Trekking di tre giorni in un angolo della Val d’Aosta poco accessibile e quindi poco frequentato, protetto dal Parco Regionale Naturale del Mont Avic, che copre la valle del torrente Chalamy, nel territorio di Champdepraz. Un paesaggio naturale, che alterna una bellezza selvaggia, aspra e rude a luoghi incantevoli. Con base al rifugio Barbustel, situato in una posizione fantastica in mezzo a quattro laghi (Continua a leggere).