Luoghi

 

Monte Amiata: la sorgente dell'Ermicciolo al Vivo d'Orcia – L'acqua di Siena, o meglio, la sorgente che rifornisce l'acquedotto di Siena. Dal 1931, dopo quattro anni di lavori e otto milioni di lire di allora spesi, Siena fu dotata di un acquedotto modernissimo, per quei tempi, con una qualità dell'acqua eccezionale. Un'opera che tutt'oggi funziona, con qualche modifica e qualche arricchimento da altre sorgenti, e con qualche buco che… fa acqua. ...
[Leggi Tutto]
Alba in Val d'Arbia – Il buio. Il sole che fa capolino illuminando con un crescendo la campagna. I primi raggi che iniziano a diffondersi ricoprendo tutto di una luce sempre più dorata. Le nebbie che lentamente si dissolvono e fanno filtrare il paesaggio. Non capita spesso di trovarsi all'alba nel posto giusto e nel momento giusto. Questo mi è sembrato uno dei migliori, e cosi ho preferito dedicargli una pagina invece che di una o due foto nelle gallerie. ...
[Leggi Tutto]
Botro ai Buchi – Un luogo misterioso, inquietante, un orrido vero e proprio ma in miniatura. Un canyon scavato nelle rocce dalla forza dell'acqua, dove il sole non penetra mai, salvo pochi raggi quando è più in alto nel mezzogiorno. E dove i riflessi e i giochi di luce creano volti di mostri sui profili delle rocce, rendendolo ancora più particolare e inquietante....
[Leggi Tutto]
Le Isole Eolie – Di siti Web su queste isole ce ne sono a centinaia, con altrettante centinaia di proposte per visitarle. Quindi questa pagina è un racconto fotografico, fatto solo di immagini e una mia breve impressione su ogni isola visitata....
[Leggi Tutto]
Firenze: il Giardino delle Rose e il Giardino degli Iris – Proprio a lato di Piazzale Michelangelo ci sono due giardini, poco conosciuti ai più, dedicati alle Rose e agli Iris. Qui, nel periodo della fioritura è possibile vedere centinaia di varietà di questi splendidi fiori, dalle più comuni alle più strane e particolari, oltre al bel panorama sulla città di Firenze....
[Leggi Tutto]
Cimitero Monumentale della Misericordia di Siena – Conosciuto per la ricchezza di opere anche molto importanti del Novecento, ma quasi sconosciuto ai più per la parte Ottocentesca, la più nascosta e buia, evitata da molti per il senso di inquietudine che trasmette, ma che ha un suo fascino particolare. A questa dedico il reportage fotografico, e se decidete di visitarla evitate le giornate di vento e pioggia come quella che ho trovato io......
[Leggi Tutto]
Bocca d'Ombrone – Il cimitero degli alberi, ovvero la foce del fiume Ombrone, dove questo scarica in mare tronchi, rami, arbusti, e tutto ciò che raccoglie nei suoi 161 km di percorso. E dove il mare li respinge indietro accumulandoli ai lati della foce, creando un paesaggio surreale, quasi spettrale, fatto di tronchi e rami contorti dalle più svariate e bizzarre forme. Un luogo facile da raggiungere e che merita di essere visto, meglio in inverno, quando non c'è quasi nessuno....
[Leggi Tutto]
Ritagli di Crete – Un luogo vastissimo, le Crete Senesi, che offre spunti fotografici infiniti, e che siamo abituati a vedere quasi sempre in foto panoramiche. Questa galleria fotografica sulle Crete è diversa, fatta di tanti piccoli ritagli, di particolari che spesso sfuggono all'occhio che osserva il paesaggio: ondulazioni del terreno, colori, forme insolite e altro. Insomma, tutti quei piccoli particolari che isolati dal contesto possono fare una foto, bella o non bella, ma particolare appunto....
[Leggi Tutto]
Cantina Antinori al Bargino – Unica e innovativa nel suo genere, sotto il terreno, ricoperta dai vigneti, la nuova Cantina Antinori al Bargino merita una pagina dedicata e soprattutto una visita. Quando arriverete rimarrete colpiti dalla sua invisibilità nonostante la mole di quattro piani. Tutta costruita in materiali locali, cotto ferro e vetro, ha un'impatto ambientale minimo e costi energetici ridotti, e ha richiesto sette anni di lavoro....
[Leggi Tutto]
Carnevale dei Figli di Bocco – Non è un trekking ma un evento e, anche se cosa insolita per questo sito, vorrei segnalarvelo perchè è un carnevale particolare che mi è piaciuto moltissimo. A Castiglion Fibocchi (AR), per due domeniche, le vie del paese si riempiono di maschere bellissime, per la gioia degli occhi e dei fotografi. Normalmente si tiene a Febbraio, ma quest'anno è stato spostato a inizio primavera a causa delle forti nevicate invernali....
[Leggi Tutto]
Primo Indietro