Come usare le mappe OpenStreetMap

Indietro

 

OpenStreetMap è la cartografia liberamente utilizzabile e modificabile di tutto il pianeta Terra: ognuno di noi può scaricarla e utilizzarla liberamente e, dopo essersi registrati, può anche aggiornarla nelle zone che conosce bene. Se ognuno di noi disegna il proprio “pezzettino” si può arrivare ad avere tutto il mondo mappato, a disposizione gratuitamente. In questo prima parte vediamo come si possono scaricare le mappe.
Aprendo la homepage del sito www.openstreetmap.org appare subito la cartografia: per ingrandire/diminuire usare la rotellina del mouse oppure gli appositi cursori + e - in alto a destra. Se volete potete inserire anche la vostra locazione.
Per trovare un luogo digitare il suo nome nella casellina Cerca e cliccare sulla lente d'ingrandimento.
In alto a destra cliccando su Livelli si può cambiare la modalità di visualizzazione della mappa, consiglio comunque di lasciare su Standard. Sempre sulla destra trovate la Legenda con tutta la simbologia della mappa (simbolo i).
In alto a destra trovate i Tracciati Gps Pubblici inseriti dagli utenti, insieme alla documentazione, e i file di aiuto. Purtroppo i tracciati al momento non sono organizzati con una logica chiara e risultano difficili da trovare.
In basso a sinistra sulla mappa trovate una barra bianca che indica le proporzioni in metri o miglia, utile per stimare le distanze.
Per scaricare una mappa cercate prima la zona di vostro interesse, quindi cliccate su Condividi a destra (quadratino con freccia). Si apre un menu con alcune opzioni: se l'area non vi soddisfa mettete il segno di spunta su Imposta dimensioni personalizzate e tenendo premuto il tasto sinistro del mouse fate la selezione. Scegliete il Formato di Esportazione: PNG non compresso adatto per la stampa, JPEG per il navigatore, PDF per avere la massima compatibilità ma a scapito della qualità dell'immagine. Scegliete poi la scala che vi serve e controllate la dimensione dell'immagine: se dovete usarla per il navigatore non deve essere più grande di 1024x1024 pixel perchè non verrà accettata dal Gps. Fare quindi clic su Scarica e salvate il file in una cartella a vostra scelta.
Una volta salvata la mappa potete lavorarla con un programma di fotoritocco: è possibile disegnarci la traccia di sentieri, inserire testi ecc. A questo punto è pronta per la stampa o per la visualizzazione su schermo, ma se volete usarla sul Gps deve essere Georeferenziata; la procedura è in questa pagina.

  
Ma la vecchia cartina non morirà mai...