Il Torrente Pavone

Indietro

 

Camminando nel letto del torrente, dalla sua confluenza con il Cecina fino ad arrivare alla vecchia miniera di rame sotto Montecastelli Pisano. In una valle difficilmente accessibile, con un elevato valore naturalistico e scarsa presenza umana, situata all'interno della Riserva Naturale Foresta del Berignone, e concludendo con una visita alla vecchia miniera, e poi al caratteristico paese di Montecastelli.
Ho fatto questa risalita la prima volta a Maggio del '95 e questa del 2014 è la quarta: il torrente ha cambiato corso in più punti, sono spariti vecchi tomboli e ne sono nati nuovi, si sono aggiunte cascate e anche rocce dovute a frane. Insomma, ogni volta è stato come fare una escursione completamente nuova.
Questo trekking è rivolto ad escursionisti esperti e con passo sicuro in quanto circa 5/6 km del percorso sono in acqua nel letto del torrente. Consiglio quindi di percorrerlo nei mesi più caldi indossando pantaloni corti o meglio il costume da bagno: in dei punti si attraversa con l'acqua fino alla cintola e non c'è passaggio laterale per evitarla. Tutto il materiale nello zaino va chiuso in sacchetti di plastica per non bagnarlo in caso di caduta in acqua. Per la visita della miniera serve una giacca a vento e una torcia. Il tempo di percorrenza di tutto l'anello è di circa 5 ore senza le soste, più il tempo per l'eventuale visita alla miniera (un'ora circa).
Itinerario – Si lascia l'auto in paese nel parcheggio vicino alla chiesa e si imbocca la strada in discesa tenendosi sempre sulla sinistra fino ad arrivare ad un quadrivio, dove imbocchiamo la strada bianca che passa dai vecchi lavatoi e prosegue verso Cerbaiola (si riconosce per i ruderi delle vecchie case e un moderno agriturismo inserito all'interno). Qui arrivati (1 h circa) ci teniamo a sinistra senza entrare tra le case, si attraversa la sbarra (serve per gli animali, si può passare liberamente) e si imbocca la campestre in discesa fino ad arrivare al Pavone (30 min). Arrivati a fondo valle deviamo a sinistra fino ad arrivare dove la strada incontra il torrente: qui entriamo in acqua e iniziamo la nostra risalita. Il letto del torrente è vario: si va da rapidi corsoi ad acque tranquille, tomboli, cascate e salti di acqua, massi giganteschi dove in mezzo scorre l'acqua, pareti ripide con venature multiformi oppure coperte di alberi. Senza mai lasciarlo si arriva in una ampia gola dove scorre piatto e tranquillo con in alto sulla nostra destra la Rocca Sillana (restaurata e visitabile); sulla nostra sinistra si iniziano a vedere i ruderi delle costruzioni della vecchia miniera di rame visitabile su appuntamento. Ve lo consiglio vivamente: Gianluca vi racconterà tutta la storia mentre attraversate le gallerie. Sulla destra c'è anche il sentiero segnato che in ripida salita porta alla Rocca (30 min circa)
Poco oltre la miniera, accanto ad un largo fosso scavato dall'acqua, si imbocca il sentiero sul lato destro che poi diventa una strada più comoda e passa per La Cetina (al tempo della miniera erano gli uffici) e che in ripida salita ci riporta a Montecastelli. Giratevi alle spalle e ammirate il panorama sulla valle del Pavone con la Rocca Sillana in alto. Consiglio poi un giro per il paese dalla cui porta si ammira un panorama a perdita d'occhio sulla valle del Cecina, una visita alla chiesa e una rinfrescata al bar dietro la chiesa.
Cartografia - Carta IGM 1:25000 Foglio 295 sezione II. Per gli itinerari nella Foresta del Berignone, carta “Foreste di Berignone – Tatti e Monterufoli” a cura della Comunità Montana Val di Cecina, edita da S.E.L.C.A.
Contatti utili - per qualsiasi informazione sul territorio Comunità Montana Alta Val di Cecina oppure il Comune di Castelnuovo Val di Cecina www.comunecastelnuovovdc.it

Su Google Maps puoi vedere tutto il percorso su mappa satellitare cliccando quì.

Altri itinerari in zona presenti in questo sito: l'alta valle del Pavone, la Rocca Sillana e la miniera, le Cornate di Gerfalco.

Come era nel 1995 (scansione da negativo)
Il colle con i ruderi di Cerbaiola
Il punto di entrata nel torrente
Stratificazioni nelle pareti a lato
Un tombolo dietro l'altro
Sopra i massi
Guado impegnativo
Obbligatorio un bagno rinfrescante
Incastro legno e roccia
Si risale lentamente
Tra i grandi massi
Le ripide pareti della gola
Cascate e cascatelle
Il corridoio di ingresso
Il piccolo altare dove c'era una madonnina
La galleria principale
Il pozzo principale
La
La Cetina con la Rocca di Sillano nello sfondo
La chiesa di Montecastelli
Strane forme dei massi
Acqua chiarissima
Il torrente scompare tra i grandi massi
La parte più inaccessibile
Tra i grandi massi
Un masso sospeso sull'acqua
Incontri nell'acqua
Una scritta che ricorda la chiusura della miniera