Il crinale del Pratomagno

Indietro

 

Il Pratomagno è una dorsale che si innalza tra il Valdarno e il Casentino, nelle province di Firenze e Arezzo. Il rilievo più alto del massiccio raggiunge quota 1591 m, ed è chiamato Croce di Pratomagno. Qui sorge infatti l'omonima Croce, inaugurata il 2 settembre 1928. Si tratta di una grande croce in ferro che domina tutto il massiccio, visibile anche da grande distanza. Nel novembre 1966, a causa del maltempo, crollò la parte alta, poi ricollocata nel 1969. L'ultimo restauro risale al luglio 2013.
Le vie di salita per arrivare sul crinale sono molte, ma questa con partenza da Trappola, permette di percorrere tutta la cresta dalla Cima Bottigliana fino alla grande Croce. L'itinerario è semplice: il punto di partenza è poco oltre Trappola, alla locanda le Tre Fonti. Si lascia l'auto e si inizia subito a salire con il sentiero 22 che, passando per la Maestà dell'Orma del Lupo, ci porta fino alla Cima Bottigliana, a 1454 m. Qui si devia a sinistra verso nord seguendo il sentiero 00 che, senza possibilità di errore, ci conduce fino alla Croce.
La giornata limpidissima ci ha permesso di vedere mezzo mondo. Da sud verso ovest: Sibillini e Monte Vettore, Monte Cetona e Monte Amiata, Colline Metallifere, Poggio di Montieri, Cornate di Gerfalco, i monti della costa tirrenica, Firenze con dietro il profilo delle Apuane, Falterona e Corno alle Scale, per chiudere a est con i monti della costa adriatica, il Sasso di Simone e Simoncello.
Informazioni utili: il percorso non è impegnativo, a parte la salita del primo tratto che ci porta in quota rapidamente. E' lungo 15 km tra andata e ritorno, e il dislivello è di 1000 m in salita e discesa. Sono necessarie circa 4,30 ore senza le soste. Il dislivello può essere diminuito proseguendo con l'auto oltre la locanda, sulla stessa strada, per circa un km e poi deviando a sinistra sulla panoramica, fino a Pian delle Vacche. E' un piccolo parcheggio più in alto, ma non sempre vi si trova posto.
Come arrivarci: per raggiungere Trappola, da Montevarchi si va verso Terranuova Bracciolini e poi Loro Ciuffenna. Qui arrivati, si seguono le indicazioni per Località Montane. Giunti a Trappola si prosegue per circa 1 km fino alla locanda le Tre Fonti, nostro punto di partenza. Qui c'è anche una fonte per rifornirsi di acqua.

Su Google Maps è possibile vedere tutto il percorso su mappa satellitare e, qui in basso, si può scaricare la traccia GPS.

In questo sito è presente un'altro itinerario sul Pratomagno: da Vallombrosa al M.Secchieta con le ciaspole.

Dalla Maestà dell'Orma del Lupo
Il Monte Amiata
L'inizio del sentiero di cresta
Primo panorama dal crinale
Il profilo delle Alpi Apuane
Panorama a 180 gradi
Escursionisti
I monti sul versante adriatico
Firenze con dietro le Alpi Apuane
Panorama a 180 gradi
Croce del Pratomagno
Rocca Ricciarda sotto la Croce
Sfumature di nebbia
Il Sasso di Simone e Simoncello in lontananza
La Pozza Nera completamente gelata
Sudest, i Monti Sibillini e il Monte Vettore