L'Etna in autunno: Etna Ronda e la Bocca Nuova

Indietro

 

Sono salito sull'Etna la prima volta nel 2001 e mi sono affacciato al cratere ma, a causa dei vapori, non si vedeva niente all'interno. Ho percorso anche le tappe dell'Etna Ronda con i boschi colorati di verde.
La seconda volta nel 2011 in inverno, con la neve e le ciaspole, ma il ghiaccio e il forte vento ci avevano impedito di arrivare in cima fermandoci a circa 300 metri sotto la bocca. L'Etna Ronda con le ciaspole è stata una bella esperienza, con la montagna a toppe bianche e nere come un dalmata.
E questa è la terza volta. I colori pastello autunnali sulla lava nera sono un contrasto bellissimo, unico direi. Non smetterei mai di fare foto, anche se nuvole basse e nebbia a tratti coprono il panorama. Ci dicono che questa è la settimana con i colori nel loro massimo splendore. Se non è fortuna...
E siamo nuovamente arrivati in cima, complice la giornata perfetta. Il grande cratere della Bocca Nuova (2012) a 3200 m completamente visibile, con pochi vapori, e i bordi colorati di rosso giallo marrone e nero. All'interno, un'altra bocca più piccola che, a intervalli regolari, sbuffa con un rombo fortissimo. All'inizio fa impressione, poi ci si abitua. La colonna di gas emessi arriva a circa 50 metri di altezza, proprio sotto un altro gruppo di escursionisti che si vedono piccolissimi sul lato opposto. Loro sentono il rombo ma non la vedono. Abbiamo avuto fortuna a salire dal nostro lato. Si rimane per una mezz'ora, consci che lì la sicurezza non esiste: ogni momento può accadere qualcosa. I gas fanno tossire e a qualcuno iniziano a dare fastidio. Meglio scendere. Centinaia tra foto e brevi video non renderanno mai l'idea di quello che abbiamo visto con i nostri occhi.
Un doveroso Grazie agli amici del CAI di Catania che ci hanno guidato e assistito per la terza volta.
Qui in basso pubblico una selezione di immagini e un breve video. In seguito pubblicherò uno slideshow con tutte le foto scattate nei quattro giorni.
Su Google Maps è possibile vedere il nostro percorso su mappa satellitare e in basso si può scaricare le tracce Gps, contributo di Roberto Rosi che ringrazio.

Lava nera e colori pastello
Catania dal rifugio Citelli
Alba dal rifugio Citelli
Strada sulla colata
Nuvole bosco e lava
La Grotta dei Lamponi di origine vulcanica
Si cammina sulle colate
Colori autunnali
Lava a perdita d'occhio
Strane forme di lava
Lungo l'Etna Ronda
Si inizia a salire di quota
Uno dei tanti piccoli crateri
Quasi in vetta
La Bocca Nuova a 3200 m
Panorama della Bocca Nuova (2012)
Rocce colorate e gas
Rocce colorate e gas
Il bordo del cratere
Zolfo ovunque
Rocce colorate
Colata recentissima
Il vasto piano della Montagnola
Sul bordo della Valle del Bove
La piana di Catania sotto di noi
600 metri di discesa
Cambio di paesaggio
Spruzzi di luce